Nigella sativa (cumino nero)

By in
Nigella sativa (cumino nero)
La Nigella sativa, detta comunemente cumino nero e conosciuta come "il seme Benedetto", è considerata da millenni tra le più preziose erbe fitoterapiche di tutti i tempi. Usata per ridurre il rischio di contrarre malattie e contrastare quelle esistenti, agendo da rinforzante del sistema immunitario, in quanto sempre più studi scientifici dimostrano che la malattia nasce da uno sbilanciamento (o disfunzione) del sistema immunitario.
 
Maometto affermò che può guarire tutto “tranne la morte” e ciò non sembra un’esagerazione alla luce dell’impatto della Nigella sul sistema immunitario. Infatti, può essere considerata come una panacea naturale per quasi tutto e, come tale, era conosciuta dagli antichi romani con il nome di “coriandolo romano”.
 
La nigella sativa è originaria della regione mediterranea dell’Africa del nord, ma cresce anche in Turchia e in Oriente.


È una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere. I fiori, che si sviluppano in estate, sono di colore bianco, con sfumature azzurrognole, i frutti sono rigonfi e contengono  piccoli semi neri, non ha rapporto alcuno con l’erba comunemente usata in cucina in Europa con il nome di cumino bianco o finocchio.
La nigella sativa contribuisce ad una disintossicazione naturale dell’organismo, insieme ad altre spezie utili come lo zenzero, cannella, curcuma e finocchio. Il termine “Nigella” implica la colorazione nera del seme mentre il termine “Sativo” significa semplicemente coltivato.


cumino nero proprietà:

  • Circolazione
  • Dolori e Rigidità: in tutte le giunture, specie con reumatismi
  • Gas: induce l’espulsione di gas dallo stomaco e dall’intestino (carminativo)
  • Intestino: promuove l’espulsione dei parassiti
  • Mestruazioni: stimolo e regolazione
  • Organi: detossificazione del fegato- incremento funzioni renali-ecc
  • Sangue: disintossicazione e normalizzazione pressione
  • Secrezioni decremento: catarro, muco e altro dal tratto respiratorio
  • Stimolazione, tonificante e energizzante
  • Stomaco: digestivo e stimolante
  • Digestivi: gastriti – iperacidità
  • Fegato: ottimo rimedio contro i suoi disordini e come stimolante epatico
  • Colon irritabile
  • Calcoli: favorisce l’espulsione dei calcoli urinari e vescicali
  • Candida Albicans
  • Allergia
  • Asma (anche bronchiale)
  • Colesterolo: abbassamento
  • Glicemia: agisce favorevolmente nel controllo e normalizzazione
  • Sistema urinario: per qualsiasi problema
  • Freddo: serve per le persone che hanno sempre freddo
  • Tonico energetico: assunto appena alzati miscelato ad un succo
 
Uso in cucina:
Un cucchiaino di semi di cumino nero sapientemente distribuiti aggiunge un tocco in più a insalate, zuppe e creme di verdure, il suo utilizzo tradizionale è come guarnizione per pane di vario genere, soprattutto i Naan della tradizione indiana, ma anche grissini e biscotti salati. Può essere anche aggiunta all’impasto di diversi pani e torte salate.
Il suo aroma fruttato, con un leggero retrogusto amaro, è ottimo su piatti di pesce, frutti di mare e pollo, e guarnisce piatti di pasta, riso e creme vegetali.


Nigella Ricette:

 

Risotto con nigella sativa e avocado

Ingredienti per 4 persone:

  • Riso 400 g
  • Semi di Nigella Sativa q.b.
  • 1 avocado maturo
  • olio d’oliva extravergine q.b
  • 1 cucchiaio di senape
  • succo di 1 limone
  • sale q.b.
Preparazione:


Lessare il riso in acqua salata.
Tagliare e sbucciare l’avocado, e conditelo con succo di limone.
Mettete i pezzi di polpa di avocato nel frullatore con il cucchaino di senape, acqua e olio d’liva extravergine fino ad ottenere una crema omogenea.
Mettete la crema ottenuta in una ciotola insieme al riso lessato e i semi di Nigella Sativa, e mescolate bene.
Mettete il risotto in frigo per qualche ora e servite fresco. E’ un’ottimo piatto estivo.


Naan indiani alla nigella e sesamo

Ingredienti
  • 200g farina 00
  • 200g farina di grano duro
  • 7g lievito in polvere
  • 150ml acqua calda
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino nigella
  • 5 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di yogurt
  • 30ml olio di semi
  • burro
  • semi di nigella e di sesamo
  •  

Preparazione

Sciogliere lo zucchero e il lievito in acqua calda e lasciare riposare 10 minuti.
Mescolare le due farine, il sale e la nigella, quindi impastarli con il latte, lo yogurt e l’olio. Unire il composto di lievito, impastare bene e lasciare lievitare per un’ora e mezza in un luogo caldo.
Dividere in otto parti e formare con ciascuna una palla. Schiacciarla fino a ottenere un disco di 10 cm di diametro, spennellare con burro fuso e cospargere di semi di nigella e di sesamo. Schiacciare delicatamente i semi, quindi procedere con una nuova palla di impasto.
Lasciare riposare per 15 minuti.
Scaldare la pietra ollare nel forno a 200°. Poggiarvi due o tre naan, quindi chiudere il forno e fare cuocere 7-8 minuti, finchè non iniziano a dorare in superficie.


Pollo con nigella sativa,zucca e patate

Ingredienti:
  • 4 cosce di pollo
  • nigella sativa
  • 6 patate medie
  • mezza zucca
  • due spicchi d'aglio
  • salvia,rosmarino,timo
  • noce moscata
  • 2 cipolle rosse
  • sale
  • pepe nero
  • olio extravegine di oliva
Preparazione:

Insaporire il pollo con i due spicchi d’aglio schiacciati, la salvia, il rosmarino e il timo tritati finemente, sale e pepe. Disporre le cosce di pollo in una teglia da forno.

Lavate,sbucciate e tagliate a cubetti le patate e la zucca e mettetele nella stessa teglia, insieme al pollo.

Aggiungere le cipolle tagliate a spicchi.

Condire con sale, pepe, aggiungere la nigella sativa lievemente schiacciata e mezza noce moscata grattugiata. Cuocere per circa 30-45 minuti a 180°C  in forno ventilato.