Cardamomo verde

By in
Cardamomo verde
Il cardamomo è una pianta spesso utilizzata nelle ricette orientali.
Il cardamomo è antisettico, facilita la digestione ed è considerato un vero e proprio antidoto contro i malanni legati all'età.

Dal sapore acre, caldo , aromatico, leggermente canforato e agrumato.

Ha un profumo aromatico, pungente, fresco.

Proprietà curative:

Le proprietà curative del cardamomo interessano varie zone del corpo umano. A cominciare dal tratto digerente, che beneficia dei semi di questa pianta per la cura di problemi al sistema urinario, delle emorroidi e, secondo la medicina tradizionale cinese, in caso di mal di stomaco o diarrea.
Il cardamomo può inoltre intervenire per calmare e risolvere il gonfiore intestinale, attenuando i sintomi di flatulenza. Possibile anche il suo impiego preventivo aggiungendone 3 o 4 semi durante la cottura di alimenti “a rischio”, ad esempio broccoli, cavolfiori e cavoli, senza tuttavia alterarne il gusto.
L’azione benefica offerta dal cardamomo riguarda come detto un ampio spettro di intervento. Anche il cavo orale può trarre beneficio dal suo impiego, anche in caso di patologie come il mal di gola, il raffreddore e la tosse.
Utilizzati in India anche per mantenere la salute dei denti, i suoi semi possono essere masticati lentamente in bocca per combattere l’alito cattivo. Molto utile in questi casi, come per le affezioni alle vie respiratorie, l’impiego del suo infuso. Si rivela inoltre utile anche nel trattamento delle gengive infiammate.
 
Uso in cucina:
Molto utilizzata per insaporire e rinforzare il caffè trova riscontro nella cucina mediorientale e araba, per incentivare il gusto di altre miscele di spezie e per arricchire i dolci, fino a trovare spazio nelle ricette finlandesi. Il sapore, come anticipato, può variare, come ad esempio il cardamomo verde dal tocco molto intenso e quello nero dal tono più amarognolo. Ne basta poco per insaporire una pietanza: in India trova riscontro come prodotto che favorisce la digestione rinfrescando l’alito. Trova applicazione anche nella creazione di zuppe, pane fatto in casa, tisane, infusi, primi e secondi, dolci e liquori.
Molte le ricette che contemplano la presenza del cardamomo, in quanto spezia è piuttosto presente nei dolci ma anche nelle pietanze classiche per quel tocco in più che riesce a rinvigorire. Come ad esempio la crema di zucca e carote al profumo di cardamomo.
                                                                  Provenienza: Ixcan (Guatemala)

Ricette:

Crema di zucche e carote
Ingredienti:
  • mezza zucca piccola
  • 2 carote
  • 1 patata
  • brodo vegetale
  • 1 cipolla bianca
  • 3 cucchiai di latte vegan
  • 5 semi di cardamomo aperti e pestati
  • menta fresca, noce moscata, pepe bianco e sale.
  •  
Preparazione:
 
Pulite le carote, la patata e la zucca, eliminate buccia e semi quindi versate il tutto in una pentola capiente con brodo vegetale, un pizzico di menta fresca, cipolla e cardamomo precedentemente aperto e tritato.

Lasciate bollire e cuocere per 30 minuti circa senza che si asciughi, qui frullate per ottenere una crema densa.

Versate il latte vegan, un pizzico di sale, pepe e noce moscata e addensate per qualche minuto.

Servite caldo con pane tostato sbriciolato.


Caffè arabo al cardamomo
Ingredienti:
  • caffè in chicchi
  • cardamomo
  • 1 tazza d’acqua a persona + 1
  • zucchero.
  •  
Preparazione:
Mettete a bollire l’acqua in un pentolino stretto e alto, nei paesi arabi è di uso comune cuocere in un bricchetto di rame con la base più stretta rispetto alla parte alta.
Nel frattempo macinate finemente i chicchi di caffè con quelli di cardamomo, precedentemente aperti e puliti.
La miscela finale dovrà risultare fine e omogenea. Versate nell’acqua due cucchiai abbondanti del prodotto ottenuto più tre di zucchero.
Portate a ebollizione il tutto, spegnete la fiamma e mescolate, quindi ripetete il procedimento altre due volte.
Lasciate quindi sedimentare la polvere del caffè sul fondo del pentolino per almeno uno o due minuti, versate il liquido nelle tazzine e servite caldo e ben aromatizzato.

Crema catalana

Ingredienti per la crema catalana (per 4 cocotte da 160 ml l’una)
  • Latte 400 ml
  • Caffe 100 ml
  • Zucchero semolato 100 gr
  • Uova 4 tuorli
  • Maizena o fecola di patate 25 gr
  • Cardamomo 3-4 bacche
  • Zucchero di canna 4 cucchiaini (per caramellare)
 
Preparazione:

Per preparare la crema catalana al caffè e cardamomo, iniziate da quest'ultimo,pestate grossolanamente le bacche di cardamomo in un pestello (se non l'avete potete utilizzare un martelletto da cucina e porre le bacche tra tra due fogli di carta da forno e poggiateli su un tagliere).

Intanto in una ciotola versate i tuorli e aggiungete metà dose di zucchero, lavorate gli ingredienti con la frusta per ottenere una crema liscia e omogenea. Poi in un pentolino versate il latte.

Aggiungete al latte la dose di zucchero rimanente e la maizena e iniziate a scaldarlo a fuoco dolce, mescolando per far sciogliere lo zucchero e la maizena.

Poi preparate il caffè con la moka: mettete l'acqua fredda, possibilmente povera di calcare, all'interno della caldaia fino alla valvola di sicurezza (altrimenti otterrete un caffè più lungo).

Riempite il filtro con il caffè macinato.

Livellate ad ogni cucchiaino di caffè aggiunto battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi, fino a raggiungere il bordo del filtro.

Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori e avvitate bene la caffettiera (per evitare che il caffè fuoriesca dai lati mentre sale), quindi ponetela su una fiamma bassa e costante, per ottenere un caffè corposo.

Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa.

Consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè, per mantenerne intatti aroma e dolcezza.

Quindi spegnete il fuoco e il vostro caffè da usare nella preparazione è pronto: mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino, per renderlo più omogeneo.

Aggiungete al latte le bacche di cardamomo pestate e il caffè, mescolate e fate cuocere a fuoco dolce fino a quando il composto non bollirà.

Quando la crema si sarà addensata e starà sobbollendo, spegnete il fuoco e versatela filtrandola con un colino sulle uova sbattute con lo zucchero. Mescolate i composti, quindi rimetteteli nel tegame e sul fuoco per 1 paio di minuti sempre mescolando.

Poi riempite 4 cocottine da 160 ml l'una con la crema ottenuta e riponete in frigorifero per almeno 2 ore.

Passato il tempo necessario, togliete la crema dal frigorifero e spolverizzate ciascuna cocottina con dello zucchero di canna.

Poi riponete la crema al caffè e cardamomo al forno con modalità grill al massimo della temperatura per 5-7 minuti in base alla potenza del forno.

Quando lo zucchero si sarà caramellato, sfornate la crema catalana al caffè e cardamomo e servitela con i cucchiaini di caffè!

Conservazione:

Potete conservare la crema catalana per 1-2 giorni in frigorifero coperta con pellicola trasparente.

Si sconsiglia la congelazione.

Potete conservare i cucchiaini di caffè per 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Potete congelare l'impasto della frolla crudo avvolto con pellicola trasparente e farlo scongelare in frigo almeno 12 ore prima di utilizzarlo.

Consiglio:

Se preferite potete aggiungere altre bacche di cardamomo per amplificare l'aroma.