Calamo aromatico

By in
Calamo aromatico
Il calamo è una pianta acquatica che vegeta nei luoghi paludosi dell’Italia Settentrionale lungo i bordi degli stagni e dei laghi. Il suo rizoma ha un profumo intenso ed un sapore amarognolo che Io rende apprezzato anche come aroma.  

Il calamo aromatico contiene molti principi attivi: amari. tannini, alcool ed aldeidi, oltre ad un olio essenziale che ha effetti anticonvulsivi. Le proprietà medicinali del calamo aromatico sono numerose: esso viene impiegato come digestivo, carminativo, diuretico e regolatore degli scambi organici.

La radice di calamo aromatizza i piatti di carne, è anche usata in erboristeria per preparare liquori. Se masticata sembra togliere il sapore amaro di tabacco ed è in grado di liberare la gola dal catarro.

Per uso interno può essere utilizzato sotto forma di decotto, infuso, polvere e macerato nei casi di inappetenza, problemi digestivi e diarree. Per uso esterno si può impiegare l’infuso per effettuare gargarismi nelle infiammazioni alla gola, e per bagni e semicupi nella cura del rachitismo e della scrofolosi.

L’infuso di calamo aromatico si prepara lasciando macerare in un quarto d’acqua fredda un cucchiaino di droga per una notte. Il mattino si riscalda debolmente e si filtra. Contro la scrofolosi ed il rachitismo si prepara il bagno: 150 gr di radice in 4 litri d’acqua fredda, si lascia macerare una notte e il dì seguente si fa bollire per 5 minuti.

Provenienza:

Polonia

Ricette:

Liquore Russo

Ingredienti:
  • 320 g alcool a 95 gradi
  • 10 g scorza d’arancia (parte gialla)
  • 2 g galanga
  • 2 g cannella di canna
  • 2 g angelica
  • 2 g anice stellato
  • 1 g chiodi di garofano
  • 1 g genziana
  • 1 g calamo aromatico
  • 350 g acqua
  • 350 g zucchero
  • 1/2 bicchiere vino rosso


Preparazione:

Dopo aver pestato in mortaio le spezie, le porremo a macerare in un vaso con 100 g di alcool e altrettanti di acqua.
Si rimesta il tutto e si chiude ermeticamente lasciando macerare, si filtra e si aggiunge il vino rosso ed il resto dell’alcool.
Contemporaneamente si scioglie lo zucchero in 350 g d’acqua, riscaldando in un pentolino a fiamma lentissima fino a formare uno sciroppo che amalgamerete con gli altri ingredienti.
Imbottigliate chiudendo con ceralacca e consumate dopo sei mesi.

Liquore calmante

Ingredienti:

  • 200 cl grappa
  • 250 g zucchero
  • 250 g acqua
  • 10 g bacche di ginepro
  • 10 g anice stellato
  • 8 g cumino
  • 25 g fiori di camomilla
  • 20 g scorza gialla di limone
  • 20 g scorza gialla d’arancia
  • 15 g calamo aromatico

Preparazione:

Per confezionare questo liquore, ponete a macerare per quindici giorni gli aromi nella grappa, avendo cura di muovere il vaso chiuso una volta al giorno.Trascorso questo periodo fate sciroppare lo zucchero nell’acqua calda e aggiungetelo al macerato.Attendete qualche ora, filtrate ed imbottigliate.Lasciatelo in un luogo fresco per un mese prima di consumarlo.

Liquore di Mandorle

Ingredienti:

  • 220 g alcool a 95 gradi
  • 50 g mandorle amare
  • 3 g calamo aromatico
  • 1 1/2 g chiodi di garofano
  • 1 1/2 g macis
  • 1 g coriandolo
  • 1 g cannella
  • 2 arance fresche (scorza)
  • 500 g acqua
  • 50 g acqua di fiori d’arancia
  • 350 g zucchero
  •  
Preparazione:

Dopo aver pestato le droghe in un mortaio di marmo, ponetele a macerare con l’alcool in un vaso ermetico per una settimana avendo cura di rimestare due volte al giorno.Aggiungete acqua e zucchero e filtrate.Unite l’acqua di fiori d’arancio che avrete preparato a parte versando 20 g di acqua calda su 10 g di petali d’arancio freschi.Attendete qualche mese prima di servire il liquore.

Amaro Montchamp

Ingredienti:
  • 400 g alcool a 95 gradi
  • 320 g zucchero
  • 280 g acqua
  • 4 g assenzio
  • 3 g calamo aromatico
  • 3 g centaura
  • 2 g radice di angelica
  • 2 genula campana
  • 1 g cannella

Preparazione:
Questo rinomato amaro richiede un periodo di macerazione di 2 giorni nel vaso a chiusura ermetica.Nel frattempo curerete di rimestare una volta al giorno il macerato al quale aggiungerete infine lo zucchero disciolto nell'acqua calda.Lasciate riposare per una giornata, filtrate e imbottigliate.Per apprezzare il sapore di questo liquore fatelo riposare almeno sei mesi, quindi è conveniente tappare la bottiglia con sughero e ceralacca.